datorilavoro3Corsi di formazione per i datori di lavoro con ruolo di RSPP 

Salvo che nei casi di cui all’articolo 31, comma 6, il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione e protezione dai rischi;

nelle imprese o unità produttive fino a cinque lavoratori il datore di lavoro può svolgere direttamente anche i compiti di primo soccorso, nonché di prevenzione degli incendi e di evacuazione. Il datore di lavoro che intende svolgere i compiti deve frequentare corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative, nel rispetto dei contenuti e delle articolazioni definiti mediante Accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni. Il datore di lavoro è altresì tenuto a frequentare corsi di aggiornamento.

(Art. 34 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. – Conferenza Stato Regioni del 21 dicembre 2011)

Le ore di corso dipendono dall'effettiva attività svolta dai lavoratori:

 

Attività classificate a RISCHIO BASSO: Uffici, servizi, artigianato e commercio

Corso di formazione della durata di 16 ore
Aggiornamento quinquennale della durata di 6 ore 

Attività classificate a RISCHIO MEDIO:  Agricoltura, pesca, istruzione, trasporti, magazzinaggio, pubblica amm.

Corso di formazione della durata di 32ore
Aggiornamento quinquennale della durata di 10 ore 

Attività classificate a RISCHIO ALTO: Costruzioni, industria alimentare, legno, tessile, energia, rifiuti, manifatturiero, raffinerie, chimica, sanità, servizi residenziali

Corso di formazione della durata di 48 ore
Aggiornamento quinquennale della durata di 14 ore

La formazione si articola in 4 moduli:

Modulo  1 - GIURIDICO NORMATIVO: Sistema Legislativo e soggetti della prevenzione

Modulo  2 - GESTIONALE:  Gestione ed organizzazione della sicurezza  

Modulo  3 - TECNICO:  Individuazione e valutazione dei rischi  

Modulo  4 - RELAZIONALE: Formazione, Informazione, addestramento e consultazione dei lavoratori

  

Sanzioni a carico del datore di lavoro

in caso di inadeguata formazione si applica l'Art. 34, co. 2: prevede l'arresto da tre a sei mesi o ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40 [art. 55, co. 1, lett. b)]”.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva